Nasce a Milano un osservatorio per l’intero sistema food con i player più importanti a livello internazionale, pensando al futuro delle città metropolitane

IN THE MOOD FOR FOOD – POLITICHE ALIMENTARI METROPOLITANE – Centro per lo Sviluppo Sostenibile – Pensando alle generazioni future

 

Il progetto In the Mood for Food – promosso da Centro Sviluppo Sostenibile,

CibiLab, Società Umanitaria e Centro Studi Anticontraffazione con il patrocinio e il supporto di  Città Metropolitana di Milano, del Comune di Milano e di Confcommercio – ha avviato durante la settimana milanese dedicata al food l’ambizioso progetto di attivare un osservatorio dedicato all’intero sistema del Food e al futuro dell’alimentazione nelle città metropolitane, coinvolgendo i top player dei vari comparti interessati.

Quattro i focus a cura dei singoli coordinatori: alimentazione metropolitana e sostenibilità,  a cura di Andrea Mascaretti (Presidente Centro per lo Sviluppo Sostenibile); tradizione e ricerca nel settore agroalimentare, a cura di Toni Sarcina (Presidente CibiLab) e di Paola Chessa Pietroboni, direttore CiBi; contraffazione e tutela del made in Italy, a cura di  Daniela Mainini (Presidente Centro Studi Anticontraffazione); il cibo e l’uomo, a cura di Maria Helena Polidoro (Direttore Generale Società Umanitaria)

All’iniziativa hanno aderito oltre ai cuochi stellati Gualtiero Marchesi, numero uno della cucina italiana e Davide Oldani, punto di riferimento per le nuove frontiere del food, grandi imprenditori come Riccardo Illy, realtà innovative come Just Eat Italia, rappresentata dal suo Country manager Daniele Contini. Con loro  anche rappresentanti dei vertici delle Istituzioni delle Forze dell’Ordine e della Magistratura come Tiziana Siciliano, Procuratore della Repubblica del Tribunale di Milano, Stefano vaccari Direttore ICQRF del MIPAF, l’Assessore del Comune di Milano Cristina Tajani e il Consigliere delegato della Città Metropolitana Franco d’Alfonso

Per lanciare il progetto è stata scelta la giornata dell’8 maggio nel contesto di TUTTOFOOD e Milano Food City, per essere al centro di una grande vetrina internazionale e dare un contributo unico e originale. L’evento In the Mood for Food  ha gettato le basi per creare una piattaforma di lavoro capace di riunire e mettere in rete  per la prima volta tutte le realtà coinvolte dalle politiche alimentari metropolitane ai massimi livelli, con l’obiettivo di confrontarsi, delineare gli scenari futuri e indirizzare le scelte di oggi.

Raccogliendo l’eredità della Carta di Milano,  l’evento ha proposto quattro workshop tematici dedicati alle ultime tendenze del mondo FOOD con un panel di 40 relatori di grande prestigio in grado di apportare un importante contributo alle analisi di criticità e opportunità del sistema del food e di tracciarne in anticipo i possibili scenari di sviluppo, tra logistica alimentare, nuove tecnologie, reti di conoscenza e di cooperazione, cultura, qualità e welfare. Cibo identitario, sostenibilità, cultura contro lo spreco e lotta alle frodi agroalimentari sono solo talune delle parole chiave della nuova realtà.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *